Top_bar.jpg
Left_bar.jpg
 

QUI RADIO LONDRA 2012

PHOTOGALLERY

Mondo Scuola
Norme e Sicurezza
Forum e Convegni

Dati e Regate

Archivio Tecnici
Opinioni
Calendario
 
 

 

1971-2011
BUONCOMPLEANAC
40 anni di canottaggio allenato
 

 

 

banner

 Filippi Lido

 

 
      Campionati Italiani di Società. Un piccolo contributo da Raffaele Canè
 
Campionati Italiani di Società. Un piccolo contributo alla causa promossa da Maurizio.
________________________________

di Raffaele Canè

Do volentieri il mio contributo al dibattito aperto da Maurizio Ustolin ed esprimere la mia opinione circa i Campionati Italiani di Società. L’istituzione del titolo di Campione Italiano di Società, nacque dalla richiesta dell’allora Presidente dell’Anac, Cav. Azelio Mondini, che intendeva premiare per ogni gara, ai Campionati Italiani Assoluti, il primo equipaggio non appartenente a Corpi Militari e/o paramilitari che a quel tempo dominavano la scena.
Tutto ciò è continuato fino a pochi anni fa quando ormai sempre più spesso venivano assegnati due titoli allo stesso equipaggio in quanto il vincitore assoluto apparteneva ad una Società tradizionale. L’attuale formula di Campionato Italiano di Società la ritengo una somma di equivoci e malintesi.
E’ mia opinione che, dato il titolo di questa Regata, dovrebbe essere proclamato Campione d’Italia solo la Società che al termine della manifestazione abbia raccolto il maggior punteggio complessivo, ovvero gli equipaggi dovrebbero concorrere solo alla formazione del punteggio della propria Società.
Di conseguenza, ai concorrenti dovrebbe andare la sola medaglia di vincitore di gara senza fregiarsi del titolo di Campione Italiano di Società (cosa vuol dire essere Campione Italiano di Società ?)
E’ probabile che, indicendo questo Campionato Italiano, l’allora Consiglio Federale avesse inteso premiare sul Campo la migliore Società Italiana; purtroppo, nella realtà, non è così perché la formula vieta la partecipazione a tutti coloro che hanno vestito la Maglia Azzurra ai Campionati Mondiali impedendo, al tempo stesso, a vari Enti Affiliati di parteciparvi concretamente.
A questo punto il vero Campionato Italiano di Società risulta, in pratica, dalla classifica nazionale Coppa Montù sommata alla Coppa D’Aloja.
Caro Maurizio, è vero e sacrosanto che, almeno una volta l’anno, la scena debba essere dominata da quegli atleti che si allenano tutto l’anno pur nella consapevolezza che difficilmente potranno partecipare ad un Campionato Mondiale.
Ricordi quante promesse a suo tempo vennero fatte? Ricordi quante volte è stato richiesto e promesso un calendario alternativo ?
Abolendo la Regata, hai ragione, si toglie dal calendario una manifestazione gratificante per molti nostri fedelissimi.
Propongo, allora, che il tutto -con le stesse caratteristiche e/o con alcuni correttivi- e che tempo addietro si disputava annualmente sotto il nome di 3° Meeting Nazionale o Meeting di Fine Luglio, possa essere trasformato in Campionato Italiano dei Non Classificati, termine peraltro non offensivo e che già esiste in tante altre Federazioni.
Sempre meglio che abolire…..per i funerali c’è sempre tempo! Se, invece, si volesse conservare il Campionato Italiano di Società, potrebbero essere sufficienti le Classifiche Montù e d’Aloja.
Grazie per l’ospitalità.

Raffaele Canè

 
 
 

banner

 

Right_bar.jpg
 
 

 

NUOVO INDIRIZZO MAIL!!
Si ricorda che Il nuovo indirizzo mail dell'ANAC è anacrowing@gmail.com 

 

 

 

 

 

 



Sito ANACC - 2002/2009