Top_bar.jpg
Left_bar.jpg
 

QUI RADIO LONDRA 2012

PHOTOGALLERY

Mondo Scuola
Norme e Sicurezza
Forum e Convegni

Dati e Regate

Archivio Tecnici
Opinioni
Calendario
 
 

 

1971-2011
BUONCOMPLEANAC
40 anni di canottaggio allenato
 

 

 

banner

 Filippi Lido

 

 
      L'opinione di Sergio Marrucci
 
Scrive Sergio Marrucci, uno degli allenatori che hanno fatto della lealtà e della sincerità, oltre che della competenza, il suo modus operandi nel canottaggio come nella vita:

Ciao Maurizio,

leggo con piacere le tue considerazioni sulle prestazioni delle squadre nazionali, ultime in ordine di tempo il C.d.M. under 23. Sono convinto che tutto quello che dici potrebbe aiutare molto a migliorare i risultati delle squadre nazionali e come argomenti di riflessione dovrebbero e potrebbero coinvolgere anche i vari C.T., ma questo non avverrà mai perché questi sono i primi ad evitare qualsiasi tipo di confronto, anche dialettico, e continueranno a fare "i galli in goppa alla monnezza" (non so se è giusto in lingua napoletana, ma è giusta la metafora del Dott. La Mura).

E' evidente che il trend dei risultati è negativo, da qualsiasi parte lo si voglia analizzare.
E' evidente che i nostri atleti/e remano male perché non c'è più una tecnica di voga unica per tutti i vari C.T.. E' evidente che le frustrazioni dei risultati negativi ricadono direttamente sugli atleti/e che sono i primi a subire le conseguenze di colpe che non sono loro. Ed è proprio questa ultima evidenza che mi da più fastidio. Molti atleti/e, almeno fino agli under 23, sono ragazzi/e non pagati dal canottaggio e lo fanno solo per il piacere che questo sport riesce a dargli. Gli allenatori e le Società lavorano con progettualità e investono per far crescere gli atleti e "i galli" sperperano il patrimonio umano messo loro a disposizione.

E allora qual'è la medicina per questo malessere? Non sta certo a noi ANAC trovarla in questo momento, anche perché chi ha la gestione, dal presidente federale ai "galli", continua ad affermare che tutto va bene e non accetta il confronto e proposte da nessuno. Io, provocatoriamente, avrei una proposta: TUTTI A CASA!, ma non ho poi il potere per farlo e quindi bisogna mangiare questa minestra che speriamo in futuro non riscaldino ancora.

Detto questo, sono il primo a sperare che arrivino risultati soddisfacenti dagli impegni futuri delle nostre nazionali e gli jumiores, che hanno il primo impegno, sono convinto abbiano la capacità di confermare i buoni risultati dell'anno passato. In questo caso mi sembra giusto fare un distinguo sulla gestione del patrimonio umano da parte del C.T. Romangoli che potrebbe rientrare giustamente in una nelle tue ipotesi di essere impiegato in categorie diverse.

Ciao

Sergio

 
 
 

banner

 

Right_bar.jpg
 
 

 

NUOVO INDIRIZZO MAIL!!
Si ricorda che Il nuovo indirizzo mail dell'ANAC è anacrowing@gmail.com 

 

 

 

 

 

 



Sito ANACC - 2002/2009